Nella mattinata di ieri abbiamo accolto un gruppo proveniente dalla Parrocchia della Sacre stimmate di Andria!

L’ora Terza ha dato il “Benvenuto” e a seguire la celebrazione eucaristica, che ha visto la nostra chiesa piena anche questa domenica!              A conclusione della messa la madre ha tratteggiato un profilo della venerabile Maria Lorenza Longo raccontando della sua vita!

L’intero gruppo formato da famiglie e giovani si sono poi spostati nel nostro antico refettorio dove hanno vissuto un momento di formazione e riflessione per continuare a vivere questo tempo forte di Quaresima con il costante invito alla conversione, che deve essere radicata nell’essere e non nel fare.

Con il gruppo degli adulti la madre Rosa: 

Ho voluto impostare il ritiro sulla meditazione del salmo 143 che è l’ultimo dei salmi penitenziali. È una supplica umile e fiduciosa da parte di un uomo oppresso dalle sofferenze E dai nemici. E tuttavia anche un salmo di speranza Perché nel Tendere le mani a Dio affidandosi alla misericordia di colui che ha fatto grandi prodigi e certo che al mattino Sì diraderanno le tenebre e sarà condotto su una strada pianeggiante. A questo Salmo ho associato una delle ultime sette parole di Gesù sulla croce e precisamente Giovanni 19 26-27 “Donna Ecco il tuo figlio”.

Con il gruppo dei giovani suor Paola: 

Ho voluto soffermarmi sul concetto di conversione come cura: impegno e grazia! Impegno nella cura personale e nell’accogliere la bellezza che viene dal Signore, dalla profonda consapevolezza che lui ci ama di un amore folle!  Ha guidato i giovani a entrare nella prospettiva che il Signore riveste di bellezza e ci offre un esempio nella parabola del Figliol prodigo. I giovani hanno avuto modo di soffermarsi per un pò sul testo, confrontandosi direttamente col testo dove hanno fatto una piccola epserienza di come la Parola sia una Parola viva, che parla anche alla loro vita.  Abbiamo concluso individuando il momento in cui il figlio si ritrova tra le braccia del padre come l’istante in cui può esserci stata una conversione, insomma una conversione che sgorga dal cuore invaso dall’Amore!